Sei qui: Home NEWS News 2018

CelimGentili Colleghi, i volontari del GRASC sono lieti di annunciare a tutto il personale che anche quest'anno ospitiamo il Celim con la campagna di Natale “Panettoni solidali”.

Quest’anno rendete speciale il vostro Natale!

Tramite la distribuzione di panettoni solidali sosterremo il progetto “DisAbility” con l’obiettivo di promuovere la tutela dei giovani, delle donne e degli uomini con disabilità in Zambia.

Il nostro intervento si suddivide infatti tra educazione, mondo del lavoro e salute. In questo modo, garantiamo la difesa e la promozione dei diritti fondamentali delle persone con disabilità,  puntando ad una loro piena inclusione nella società.

 E mentre offrite loro la possibilità di una vita migliore, con una donazione di 10€ vi regalate la qualità di un panettone da 750g prodotto artigianalmente, con ingredienti del mercato equosolidale e confezionato con bellissimi colori delle stoffe africane.

Attendiamo fiduciosi la vostra conferma, le date decideteli voi in base alla vostra disponibilità.

Vi ringraziamo per tutto il sostegno che sarete in grado di offrirci.

Giovedì 04 ottobre 2018, ore 15:00 – 19:00

APERITIVO SCIENTIFICO

Sala Expo c/o Area della Ricerca di via A. Corti 12 - Milano

CopertinaScienziatiInAffannoTommaso Portaluri, studente, Marilena Ripamonti, ricercatrice, Fabio Cavallotti, giornalista  incontrano gli autori del volume  Scienziati in affanno? Ricerca e Innovazione Responsabili (RRI) in teoria e nelle pratiche - CNR Edizioni, a cura di Alba L'Astorina e Monica Di Fiore

I rischi e i benefici connessi all’innovazione tecnoscientifica nel quadro più generale delle politiche della ricerca europea sono il tema del libro Scienziati in affanno? Ricerca e Innovazione Responsabili (RRI) in teoria e nelle pratiche, pubblicato a maggio 2018 ed edito dal CNR.

Da prospettive e posizioni differenti, gli autori raccontano e discutono il rapporto che la scienza ha con la politica e la società. Oltre il livello accademico ed istituzionale, e oltre la stessa RRI, il volume ospita interventi teorici e pratiche di ricerca che esplorano i significati diversi e molteplici di parole come innovazione, responsabilità, conoscenza, educazione, genere, etica, apertura della scienza.

Ma un libro vive anche dei significati che producono i suoi lettori. Quali e quante diverse letture può offrire questo testo a chi fa ricerca, a chi sta intraprendendo il suo percorso di formazione o a chi si occupa di comunicazione scientifica?

Lo scopriremo, il prossimo 4 ottobre, presso l’Area della Ricerca del Cnr di Milano, nello stesso luogo e allo stesso modo in cui ha preso forma il progetto del volume due anni fa con le Giornate sulla RRI organizzate dal CNR: dialogando.

A partire dalle 15, in una cornice informale che ribalta il tradizionale modello delle presentazioni pubbliche in cui sono gli autori a fornire le chiavi di lettura del proprio testo, saranno alcuni lettori ad aggiungere altri e nuovi significati di Scienziati in affanno? mettendo al centro del confronto con gli autori i temi affrontati dal volume e coinvolgendo nella conversazione tutti i partecipanti.  

Saranno presenti:
Leonardo Alfonsi*, Valentina Amorese, Alice Benessia, Annibale Biggeri, Gloria Bordogna, Paola Carrara, Roberto De Franco, Bruna De Marchi, Silvio Funtowicz, Luca Moretti*, Paola Mosconi, Luigi Pellizzoni, Anna Pellizzone, Alessandra Pugnetti, Zoe Romano, Andrea Saltelli, Francesco Samorè, Alessandro Sarretta, Alberto Silvani, Angela Simone, Adriana Valente, Maria Xanthoudaki.

* da confermare

L’incontro si chiuderà, alle 19.00, con un aperitivo offerto dal GRASC dell’Area della Ricerca del CNR di Milano, che patrocina l’iniziativa.

L’evento è ad ingresso libero, ma il numero dei partecipanti è limitato per consentire un reale confronto tra tutti coloro che interverranno. E’ necessaria pertanto la prenotazione entro il 30 settembre, mandando una mail a o a

Giovedì 04 Ottobre 2018 ore 09.00 - 17.00

SCIENTISTS IMPROVING THEIR ROLE IN HERITAGE CONSERVATION COMMUNITY

Università degli Studi di Milano, Dipartimento di informatica, Milano via Celoria 18

ICVBC 04.10.18L'evento, organizzato dal Cnr - Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali e dall'Università degli Studi di Milano, rappresenta l'occasione per l'inaugurazione della sezione Lombarda dell'Associazione Youth in Conservation of Cultural Heritage - YOCOCU di cui i due Enti coordineranno le future attività.

Per celebrare questa occasione è stata organizzata una conferenza strutturata con una serie di interventi di young conservator scientists e una tavola rotonda di esperti senior, provenienti dal mondo della professione, delle Istituzioni pubbliche, da Enti di ricerca e Università del territorio.

Si tratta di figure variegate, così da poter offrire al giovane uditorio un ventaglio di testimonianze ampio e al parterre dei senior scientists dei feedback utili a rispondere più pienamente alle aspettative delle nuove generazioni di restauratori e conservatori.

L'auspicio è che il dialogo che si mira a stimolare supporti la creazione di una rete regionale a vantaggio della ricerca applicata per la conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale Lombardo.

 Organizzato da:

  • ICVBC - Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali di Milano
  • Università degli Studi di Milano, Dipartimento di informatica

 Referenti organizzativi:

Laura Genovese
CNR - ICVBC
Area della ricerca Milano 3 Bicocca, Via Cozzi 53 - 20125 Milano

0266173388

Alice Plutino
Università degli Studi di Milano - MIPS Lab

Modalità di accesso: ingresso libero

Link esterni:

Allegati:
Scarica questo file (ICVBC_04.10.18.pdf)ICVBC_04.10.18.pdf[Scientists improving their role in heritage conservation community - Milano 10 ottobre 2018]297 kB