Sei qui: Home NEWS News 2016 Gli Ebrei e l’invenzione di non far niente

Venerdì 12 febbraio 2016, ore 14:30

GLI EBREI E L’INVENZIONE DI NON FAR NIENTE

Sala Expo c/o Area della Ricerca di via A. Corti 12 - Milano

20120212 Non Fare Niente Gli ebrei rappresentano per i nostri figli uno strano mistero storico, li studiano insieme ad ittiti e fenici, poi ne risentono parlare, quasi duemila anni dopo, ai tempi di Gesù. Scompaiono per poi ricomparire intorno al millecinquecento sui roghi di Isabella la Cattolica, e quindi riemergono per farsi sterminare dai nazisti nella prima metà del secolo scorso.

In realtà gli ebrei sono stati, nel corso della storia, tutto fuorché un popolo passivo; hanno contribuito in modo attivo alla storia dell’occidente con, libri, opere d’arte, scoperte, invenzioni e innovazioni rivoluzionarie.

Per gli antichi greci, il Dio unico non rappresentava un problema, ma faceva molto scalpore quella strana idea del riposo settimanale esteso agli schiavi ed alle bestie da lavoro!

Si badi bene non un diritto, ma un dovere!

L’incontro di venerdì 12 è aperto al pubblico ed in particolare agli studenti delle scuole che hanno già iniziato a frequentare i nostri spazi. E’ stato organizzato per risponde all’esigenza manifestata da diverse colleghe e colleghi di poter accompagnare figli e partner a far esperienza di alcune tradizioni ebraiche.

Nel corso della manifestazione saranno mostrati oggetti che fanno parte dei più comuni riti ebraici e sarà mostrato come lo stesso testo biblico possa essere letto e interpretato in molti modi diversi

L’incontro organizzato dal CUG si svolge nell’ambito delle manifestazioni che accompagnano la mostra “Auschwitz – i luoghi della memoria” ed è realizzato in collaborazione con l’Area di Ricerca Uno di Milano.

Allegati:
Scarica questo file (20120212_ Non_Fare_Niente.pdf)20120212_ Non_Fare_Niente.pdf[Gli Ebrei e l’invenzione di non far niente]625 kB