Sei qui: Home NEWS Congresso Internazionale Italia-Tunisia 2019

29 ottobre - 2 novembre 2019

CONGRESSO INTERNAZIONALE ITALIA-TUNISIA SUL CONTRIBUTO DEL GEOTURISMO NELLO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO

Sala Expo c/o Area della Ricerca di via A. Corti 12 - Milano

Valorizzazione DelPatrimonio

In occasione dell’”Anno del Turismo Lento”, l’Associazione Italiana di Geologia e Turismo, insieme al Consiglio Nazionale delle Ricerche e al Consiglio Nazionale dei Geologi (per l’Italia) e in collaborazione con il Ministero del Turismo della Tunisia, l’Università di Sousse, la facoltà di Lettere e Scienze Umane di Sousse, e il Laboratoire de Cartographie Géomorphologique des Milieux, des Environnements et des Dynamiques (CGMED) di Tunisi,(per la Tunisia), organizza un congresso internazionale Italia-Tunisia, centrato sul contributo del geoturismo nello sviluppo sostenibile del territorio.

Oggi, le nuove tendenze nei viaggi turistici si contraddistinguono in modo particolare per la richiesta di contenuti naturali, culturali e storico-sociali.

La scoperta di paesaggi insoliti (naturali e antropogenici) e lo scambio di esperienze autentiche sono diventati criteri reali per la promozione dei prodotti turistici.

L'integrazione del patrimonio geologico e geomorfologico nei circuiti turistici è ormai da lungo tempo un vero strumento per diversificare e arricchire l'offerta turistica.

Pertanto, spesso itinerari e circuiti geoturistici hanno contribuito attivamente alla diffusione delle conoscenze e delle attrazioni legate alle Scienze della Terra.

Al momento, c'è una grande disponibilità da parte della comunità di scienziati, delle amministrazioni, delle comunità locali e degli organismi di sviluppo internazionale a dare impulso a questi nuovi prodotti turistici.

In effetti, questo tipo di turismo ha potenzialmente importanti ricadute, non solo sullo sviluppo locale, ma in particolare sulla conservazione e la governance del patrimonio geologico e geomorfologico percepito come valore.

In questo congresso si vuole inoltre sottolineare il ruolo dei prodotti emblematici dei territori come vettore di comunicazione del Geoheritage.

Si tratta di un tipo di turismo culturale, sempre più diffuso, efficace nell’offrire molte opportunità di lettura, condivisione e scambio tra i turisti e le comunità locali.

In questo contesto, una sessione sarà dedicata allo studio valorizzazione geo-turistica dei paesaggi viticoli in Italia e dei paesaggi delle oasi in Tunisia.

La connotazione internazionale del congresso costituisce quindi un'importante opportunità scientifica e tecnica per studiare e scambiare esperienze tra le due sponde del Mediterraneo.

L'organizzazione dell’escursione in Tunisia costituisce un’occasione per testare le opportunità di trasformazione e arricchimento dei circuiti turistici.

La proposta e l'integrazione di attrazioni geo-turistiche, basate sul patrimonio geologico, geomorfologico, paesaggistico e culturale, contribuiscono alla promozione e al consolidamento di un settore del turismo sostenibile in Tunisia.

Allegati:
Scarica questo file (Programma_GT_29.10-2.11-2019.pdf)Programma_GT_29.10-2.11-2019.pdf[Programma convegno]1096 kB